Lago di Garda

Lago di Garda vuol dire vacanze speciali



Un ambiente sempre diverso dove unire sole e spiagge ad affascinanti città d’arte, paesaggi soavi a vette alpine, cucina caratteristica e vini unici, inoltre fiere, festival ed eventi che si susseguono durante tutti i mesi dell’anno.
Più di 5 milioni di turisti ogni anno visitano la regione trovando ospitalità nelle centinaia di strutture alberghiere ed extra alberghiere del Lago di Garda. Mano a mano che si conquistano le alture intorno al lago, si manifesta un’affascinante vista e lo scenario diventa spettacolare, assumendo un aspetto fatato laddove la terra scompare a contatto con l’acqua.
Lo sguardo è conquistato dalle caratteristiche cittadine in riva al lago, circondate da un alone di irrealtà.
Non c’è limite al divertimento: la vita sulla spiaggia rende superflua ogni attività di animazione; i giorni di pioggia spingono i turisti a trascorrere le giornate al parco dei divertimenti.

Il lago racchiude svariate caratteristiche, non solo paesaggistiche ma anche di culture e modi di vivere. Le sponde est ed ovest non si distinguono solo dal punto di vista amministrativo, una infatti rientra nella provincia di Brescia e l’altra di Verona, ma anche panoramico: le due rive offrono un aspetto così dissimile come se non fossero parte dello stesso lago.
Tutte realtà da rivelare, così come la successione di “vento montano e vento lacustre”, per dirla con le parole di Goethe, che fa della stretta insenatura settentrionale un vero paradiso per gli amanti del surf.
Ma tra le rivelazioni di questi luoghi c’è anche la fragranza dei vini Bardolino, Tocai di San Martino, Chiaretto e del pregiato Valpolicella.
Osservando il lago di Garda, si nota la sua particolare forma: un ampio canale a nord ed un esteso bacino nella parte meridionale.
La particolare conformazione del territorio fonde due panorami con peculiarità molto diverse: le Alpi calcaree, da dove prendono il via le due dorsali dei monti che disegnano il lago, e le pianure del Po, dove si allarga la parte meridionale del bacino d’acqua.
A sud di Desenzano e Peschiera si può osservare un colle a forma di falce, è la morena terminale dell’antico ghiacciaio dell’Adige. Questo esibisce l’ultima prova del principio del panorama: senza l’era glaciale il lago di Garda non esisterebbe.

Turismo sul lago di Garda

Più di 100 campeggi si susseguono intorno al lago di Garda. Migliaia di piazzole sono perennemente prenotate. Per luglio e agosto le prenotazioni sono indispensabili, se non volete rischiare di vagare intorno al lago alla ricerca di una sistemazione.
Trasporto pubblico

In questa regione le ferrovie servono solo le località più grandi; gran parte del trasporto pubblico è affidato agli autobus.
La rete degli autobus è fitta, le vetture passano spesso, nelle città i terminal degli autobus si trovano di solito vicino alle stazioni.
I biglietti si possono acquistare agli sportelli del terminal o nei negozi concessionari (spesso al tabacchi) oppure dall’autista con una maggiorazione sul prezzo

Viaggi in barca

I viaggi in barca sul lago di Garda iniziano poco prima di Pasqua e terminano alla fine di settembre.
Solo il traghetto tra Torri del Benaco e Maderno opera per tutto l’anno.
I prezzi variano a seconda del tipo dell’imbarcazione e del tratto: gli aliscafi sono più cari delle convenzionali barche a motore.
Sconti e riduzioni delle tariffe normali sono previste per scolaresche, bambini, cittadini europei over 60.
Esistono abbonamenti per più viaggi.

Informazioni: Navigazione del lago, piazza Matteotti, 25015 Desenzano del Garda, tel 0309149511

Agevolazioni

La Promotion Card dà diritto a riduzioni nei parchi dei divertimenti, nei musei e nello shopping in alcuni negozi della zona. Si può richiedere in hotel.
Le liste degli orari di apertura e di chiusura delle principali istituzioni così come gli orari dei negozi si trovano presso gli uffici turistici.

Potrebbe interessarti anche